Sorgenti laser disponibili

Un'opzione per ogni tipo di applicazione

Dati i numerosi tipi di laser e materiali coinvolti, scegliere il laser migliore per un’applicazione di marcatura può essere una sfida. Comprendere le caratteristiche del laser e le proprietà del materiale è essenziale per compiere una scelta ottimale.

image/svg+xml

CO2

10-40-60-100-250 W

Materiali plastici in genere con incisioni, ma senza viraggio del colore tra cui Acrilico, PVC PMMA, Delrin, polistirolo, poliuretano, POM:
Pelle, tessuti, velluti, seta;
Carta, cartone;
– Metalli verniciati e/o anodizzati;
Legni, legno composito MDF, HDF, LDF;
Sugheri vari;
Marmo, granito;
Vetro e ceramica con effetto sabbiatura;
schiume plastiche.

 

image/svg+xml

Fibra

20-30-50-70-100-200 W

Tutti i metalli anche per incisioni profonde e microtagli
– toglie anodizzazione e vernici;
– in qualche plastica nella versione MOPA (Master Oscillator Power Amplifier) ci può essere un viraggio del colore.

image/svg+xml

UV

3-5-7 W

Vetro, cristalli, ceramiche
Plastiche (ABS, PVC, PC, PET, PE, PP, PBT, PA, LCP, HDPE), Silicone, ed altri materiali
– parti galvanizzate
acciaio inox (annerimento) e Rame
Tessuto non tessuto (PP/PE)

image/svg+xml

Verde

3-5-7-10 W

Alternativa al 1064nm quando non è possibile la marcatura su alcuni materiali.
Applicazioni:
Metalli (migliori risultati su preziosi), senza ossidazioni
– Ottimo per plastiche e tubi PVC
– Buono su ceramiche
– Componenti elettronici
– Elettrodomestici, packaging medicale
Attrezzature mediche, strumenti di precisione

 

Tabella comparativa

MetalliPlasticheMateriali organici
Laser fibra
Laser verde
Laser UV
Laser CO2
CONTATTACI

Contattaci per maggiori informazioni o per un preventivo immediato

Italiano